info@piandeiciliegi.it   Tel. +39 0523878948 - 3291269064  facebook   googleplus

Istituzione del Fondo Ritiri

In una delle sue ultime riunioni il Consiglio direttivo di Pian dei ciliegi ha deciso l’istituzione di un fondo che consenta ai praticanti più motivati di frequentare ritiri prolungati di meditazione presso il nostro o presso altri centri ad esso idealmente collegati (per esempio, il Panditarama Lumbini International Vipassana Meditation Center, il Panditarama Shwe Taung Gon Sasana Yeiktha di Yangon, il Centro Santisukkarama in Malesia, i centri della tradizione di U-Janaka).
Nelle intenzioni dei componenti del Consiglio direttivo il fondo verrà alimentato dalle donazioni dei praticanti e dei sostenitori che, in tal modo, potranno sviluppare la paramita di Dana (generosità), che - insieme a Sila (condotta morale) e Nekkhammma (rinuncia) - è un elemento molto importante della pratica che non ci stancheremo mai di sottolineare.

Dal momento che il numero delle persone che ricevono la nostra newsletter è abbastanza elevato anche la donazione di pochi euro da parte del maggior numero possibile di essi potrà consentire ai praticanti che non possono permettersi le spese di soggiorno e di viaggio per ritiri lunghi di integrare le loro risorse e finanziare con tranquillità la loro pratica.
Vi invitiamo dunque a valutare con serietà la proposta che vi facciamo e ad accoglierla con gratitudine, poiché, con questo strumento, vi viene data la meravigliosa opportunità di aiutare un altro a proseguire il percorso di pratica.
Potete donare anche ora attraverso le seguenti modalità:
Bonifico bancario (Causale: Donazione per Fondo ritiri): IBAN IT36S0200865410000104574143 SWIFT CODE: UNCRITM1V57
- Carta di credito o Paypal
- Direttamente presso il Centro, in contanti o tramite assegno.
Accesso al fondo: Il socio che intende partecipare ad un ritiro prolungato presso Pian dei Ciliegi oppure presso uno dei centri ad esso collegati lo comunica alla Segreteria, specificando l’ammontare delle spese prevedibili. Il consiglio direttivo valuta la richiesta e approva sulla base della conoscenza, dell’impegno mostrato dal socio e della disponibilità di risorse.
Se la domanda viene accolta, il socio, al suo ritorno, dovrà presentare i giustificativi di spesa per consentire un controllo contabile da parte del tesoriere dell’associazione, del Consiglio direttivo stesso e dell’Assemblea. Per le spese non facilmente documentabili può far fede anche una dichiarazione scritta del socio sulle somme effettivamente spese. Il dana a favore del centro ospitante sarà a carico del socio.
Ogni anno, nell’assemblea dei soci (ed eventualmente anche attraverso la newsletter), verranno resi noti l’importo raccolto attraverso le donazioni, il numero dei soci che hanno avuto accesso alle risorse del fondo e il tipo di ritiri frequentati.

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.