logopdc

  • Home
  • Pian dei Ciliegi
  • associazione

Associazione Pian dei Ciliegi - APS

LogoPDC

L'Associazione Pian dei Ciliegi é nata nel 1996 per gestire un Centro di ispirazione buddhista e organizzare ritiri di meditazione. Con il passare del tempo le attività si sono orientate verso la pratica della meditazione Vipassana, riconoscendosi sempre più nella tradizione Theravada. Ora il centro ospita ritiri di meditazione Vipassana e Metta, anche lunghi e intensivi, ma è aperto ad altre iniziative nell’ambito degli insegnamenti buddhisti. La sede é situata in località Bulla di Monte Santo, Ponte dell'Olio (Piacenza), in una zona collinare all’inizio dell'Appennino tosco-emiliano, tra boschi di querce e castagni, in un contesto estremamente favorevole alla pratica meditativa. Nell'ottobre 2020 è diventata Associazione di Promozione Sociale con atto della Regione Emilia-Romagna.

Il Centro è aperto prevalentemente durante i periodi dei ritiri previsti dal programma, ma ospita anche praticanti esperti per ritiri individuali. L’accesso al Centro è riservato solo a persone che desiderano dedicarsi alla pratica, e deve essere concordato con i gestori. Le persone che frequentano il Centro sono tenute ad adeguarsi al regolamento interno e a rispettare la dimensione del silenzio - una opportunità estremamente rara nella società moderna - o perlomeno praticare la retta parola.

I ritiri di Vipassana e Metta sono di tipo intensivo e tutto il tempo è dedicato alla pratica della presenza mentale, seguendo l'orario indicato e rispettando il nobile silenzio.

I tipi di ritiro offerti sono:

  • Ritiro di Vipassana formale: è il ritiro classico di almeno un settimana, aperto a tutti (anche ai principianti), con discorso di Dhamma ogni sera e colloquio quotidiano con l'insegnante. Il ritiro formale può essere anche breve, della durata di un fine settimana.
  • Ritiro di Vipassana privato: alcuni insegnanti che vengono al Centro per i loro ritiri personali permettono a un certo numero di persone di praticare insieme a loro (previo loro consenso) per periodi più o meno lunghi, facendosi carico di istruirli nella pratica. Durante questi ritiri i discorsi di Dhamma vengono dati a discrezione dell'insegnante, l'orario è più flessibile e l'osservanza delle regole del ritiro è lasciata al senso di responsabilità di ognuno.
  • Ritiri intensivi di Metta: hanno le stesse caratteristiche dei ritiri formali, con la differenza che si coltiva la gentilezza amorevole (Metta) per tutto il tempo della meditazione seduta, camminata e nelle attività quotidiane.
  • Ritiri di studio e pratica: in questi ritiri viene proposto l'approfondimento di alcuni testi del Canone Pali (AbhidhammaSutta) alternando lo studio alla pratica formale.
  • Ritiri autogestiti: piccoli gruppi di praticanti si ritrovano al Centro per praticare senza un insegnante per periodi più o meno lunghi; possono essere utilizzati discorsi di Dhamma registrati o letture, e può essere utile la pratica della condivisione quotidiana in cui si riportano le esperienze e le osservazioni.